👩‍💻 Partecipa gratis a 5 live che aiuteranno il tuo progetto online + BONUS fai analizzare il tuo Business 👉

Trasforma la tua vita e lavora da dove vuoi con la Wild Creator Academy

Viaggio in Amazzonia, con partenza da Manaus: scopri la foresta amazzonica del Brasile

Un viaggio nel polmone verde del Mondo.

Ritmi di vita fluviale, avventure e consigli pratici per esplorare al meglio l’Amazzonia in Brasile.

Tutto il mio itinerario, con partenza da Manaus.

profilo-wildflowermood-170x170
Wildflowermood logo love

NOMADE DIGITALE – CONTENT CREATOR – DIGITAL MARKETING

‖ YOUTUBE +173K  ⨺ INSTAGRAM: +184K ⨺ PINTEREST +500K VISITE MENSILI ‖

Il viaggio in Amazzonia è un’avventura che rimane impressa nell’anima, un’esperienza che va oltre la semplice esplorazione di una destinazione: è un tuffo nel polmone verde del nostro pianeta, un contatto autentico con una natura incontaminata che parla direttamente allo spirito.

Ho avuto l’incredibile opportunità di intraprendere un viaggio in Brasile di 1 mese intero, e nel corso di questo articolo, ti guiderò attraverso i consigli più utili per pianificare il tuo viaggio in Amazzonia, svelandoti i segreti per un’esperienza indimenticabile.

Con partenza da Manaus, ti racconterò del tour che ho seguito, un viaggio di tre giorni immersi nel verde più profondo, tra suoni, colori e incontri che solo un luogo così magico sa offrire.

Inoltre, risponderò alle domande più frequenti che mi sono arrivate sulla mia pagina Instagram Wildflowermood, per chiarire ogni dubbio e farti sentire pronto ad abbracciare questa avventura.

Un viaggio in Amazzonia non è solo una fuga dalla quotidianità, ma una lezione di vita, un momento di profonda connessione con la terra che ci ospita.

Sei pronto a immergerti in questa avventura con me?

Seguimi, e lasciati ispirare da ogni parola e immagine che hanno catturato l’essenza di questa incredibile esperienza.

Partiamo!

Non ti perdere.
Questo è l'indice per questa guida:

Viaggio in Amazzonia: consigli e itinerario

Riproduci video su viaggio in amazzonia

Intraprendere un viaggio in Amazzonia è come avventurarsi in un altro mondo, un luogo dove la natura regna sovrana con la sua maestosa biodiversità e le sue antiche culture.

Prepararsi adeguatamente per un viaggio in Amazzonia significa non solo assicurarsi un’esperienza indimenticabile ma anche contribuire alla conservazione di questo ecosistema unico. Ogni passo che fai, dall’informarti sulla destinazione alla scelta di pratiche di viaggio sostenibili, fa la differenza.

Per garantire che questa esperienza sia non solo emozionante ma anche rispettosa e sicura, ecco alcuni consigli fondamentali da tenere a mente.

Rio delle Amazzoni e Amazzonia: dove si trovano?

L’Amazzonia, questo immenso polmone verde, si estende attraverso nove paesi del Sud America, con il maestoso Rio delle Amazzoni che la attraversa. Nel dettaglio: Brasile, Venezuela, Guyana francese, Guyana britannica, Suriname, Colombia, Ecuador, perù e Bolivia, formano assieme ciò che viene chiamata “Pan Amazzonia”.

L’Amazzonia varia notevolmente attraverso i paesi sudamericani: dalla vasta biodiversità e popolazioni indigene in Bolivia e Brasile, alla regione meno popolata ma ricca di petrolio in Colombia. L’Ecuador custodisce popoli indigeni isolati, mentre nel Guyana si riflette un passato coloniale e missionario. Il Perù si distingue per la sua ampia estensione di foresta amazzonica, il Suriname per l’abbondante copertura forestale, e il Venezuela per la sua densità abitativa minima nella vasta Amazzonia meridionale.

Insomma, la foresta amazzonica è un ecosistema di inestimabile valore e la casa di una biodiversità senza pari, offrendo rifugio a migliaia di specie animali e vegetali, alcune delle quali ancora non scoperte.

Preparati a immergerti in un mondo dove la natura domina, regalandoti panorami e avventure indimenticabili.

Per un’esplorazione consapevole e rispettosa, considera la vastità e la diversità di questa regione, pianificando il tuo viaggio con cura e rispetto per le comunità locali e l’ambiente.

Quando andare in Amazzonia?

Il clima in Amazzonia è caratterizzato da due stagioni principali: la stagione secca e quella umida.

La stagione secca (quando qui da noi è inverno e la è piena estate) è ideale per l’escursionismo e l’osservazione della fauna selvatica, grazie alle minori precipitazioni e ai livelli d’acqua più bassi.

Al contrario, la stagione delle piogge (quando qui da noi è estate e la è il loro inverno) offre un paesaggio trasformato, con fiumi gonfi d’acqua che permettono esplorazioni fluviali uniche. Da febbraio/marzo infatti, è molto probabile imbattersi in forti temporali e un clima meno soleggiato.

Il periodo migliore e generalmente più consigliato è infatti nella stagione secca, da ottobre/novembre fino a gennaio/febbraio, quando qui in Italia è inverno e in Amazzonia sono nel vivo della loro estate. Questo ti permette di visitarla in lungo e in largo, senza temporali improvvisi e fiumi troppo gonfi per essere navigati.

Per questo, io ho deciso di esplorarla tra gennaio e febbraio, trovando un tempo bellissimo che mi ha permesso di godermi il sole, tutte le escursioni e qualche bagno.

Ma quando si organizza un viaggio, il clima non è l’unica cosa da tenere in considerazione, per questo, ti consiglio di seguire i consigli che puoi trovare nella mia guida su come pianificare un viaggio.

tour amazzonia

Vaccinazioni per l’Amazzonia

La preparazione per un viaggio in Amazzonia include anche le necessarie precauzioni sanitarie.

Consulta un medico di viaggio per discutere le vaccinazioni raccomandate e/o obbligatorie, come:

  • febbre gialla
  • Tifo
  • epatite A e B
  • considera la profilassi antimalarica.

Inoltre, assicurati di portare con te un kit di primo soccorso ben fornito. Per consigli su cosa includere nel tuo bagaglio, dai un’occhiata alla mia guida su come fare la valigia perfetta e come fare il bagaglio a mano per un volo lungo.

Come arrivare in Amazzonia

Manaus, in Brasile, è comunemente il punto di partenza per esplorare l’Amazzonia.

Grazie al suo aeroporto internazionale, Eduardo Gomes, Manaus è facilmente raggiungibile da diverse parti del mondo, sebbene le opzioni di volo possano variare a seconda del paese di partenza.

Puoi raggiungere questa città attraverso voli internazionali o nazionali, in base al tuo paese di partenza, per poi proseguire con tour organizzati o avventure personalizzate.

Per i viaggiatori che partono dall’Italia, non esistono voli diretti per Manaus; è quindi consigliabile raggiungere prima una delle principali città brasiliane come Rio de Janeiro o San Paolo, da cui partono numerosi voli interni per Manaus. Questi voli interni sono frequenti e offrono una comoda soluzione per raggiungere la destinazione finale in Amazzonia.

In alternativa, è possibile considerare i servizi di autobus che collegano varie città del Brasile a Manaus. Questa opzione, sebbene più lunga, permette di ammirare i paesaggi vari che caratterizzano il vasto paese.

Per trovare le migliori offerte sui voli, consulta la mia guida su come trovare voli low cost.

Una volta a Manaus, avrai l’opportunità di immergerti completamente in questa esperienza unica, scegliendo tra una vasta gamma di escursioni e attività che ti permetteranno di scoprire la magia dell’Amazzonia.

tour amazzonia

Il tour dell’Amazzonia, partendo da Manaus

La Foresta Amazzonica, uno straordinario regno verde che esiste da almeno 55 milioni di anni. Spesso descritta come il polmone della Terra, la sua immensità si estende per gran parte del Brasile nordoccidentale, lambendo anche Colombia, Perù, e altri paesi del Sud America.

Ricca di biodiversità, è il luogo dove la vita si esprime in tutte le sue forme più sorprendenti, ospitando migliaia di specie di animali, da coloratissimi uccelli a imponenti coccodrilli, passando per il seducente leopardo.

La mia avventura in questa terra di meraviglie ha inizio a Manaus, porta d’accesso alla foresta pluviale più grande e misteriosa del mondo.

Manaus non è solo un punto di partenza, ma una città ricca di storia e cultura. Da qui, il viaggio si dipana attraverso il labirinto verde, navigando sul Rio delle Amazzoni, fiume leggendario le cui acque scorrono come arterie vitali attraverso la foresta.

Il Rio delle Amazzoni è una terra selvaggia intrisa di storia e mistero.

Quando i conquistadores spagnoli del 1542, guidati da Francisco de Orellana, si scontrarono con le tribù Tapuyas, furono sorpresi di trovare anche le donne a combattere fieramente al fianco degli uomini. Questa visione ricordò loro le leggendarie Amazzoni della mitologia greca, guerriere temibili e indomabili dell’Asia e dell’Africa, e così il fiume fu battezzato Rio delle Amazzoni, un nome che evoca storie di coraggio e libertà.

Cosa fare a Manaus e perché partire da qui

Il mio viaggio in Brasile inizia a Manaus, la capitale dell’immenso stato dell’Amazzonia, un luogo dove la storia si intreccia con la natura in modi sorprendenti.

La storia di Manaus come la conosciamo oggi ha inizio nel 1499, con l’arrivo degli spagnoli alla foce del Rio delle Amazzoni, segnando l’inizio della colonizzazione europea in queste terre lontane. Tuttavia, è stato alla fine del XIX secolo, durante il boom della gomma, che Manaus subì un cambiamento drastico, trasformandosi in “una delle città più vistose del mondo”. Questo periodo di improvvisa prosperità ha attirato molte famiglie europee benestanti, che hanno portato con sé un profondo amore per l’arte, l’architettura e la cultura europea.

Uno dei simboli più emblematici di questo periodo di splendore è il Teatro Amazonas, un’opera architettonica da non perdere durante la tua visita a Manaus. La sua costruzione riflette la globalizzazione dell’epoca: le tegole del tetto furono importate dall’Alsazia, la struttura in acciaio dalla Scozia, mentre l’Italia fornì il marmo di Carrara per le scale, le statue e le colonne. L’arredamento interno arrivò dalla Francia, e i 198 lampadari, inclusi i 32 in prezioso vetro di Murano, furono importati dall’Italia.

Questa mescolanza di influenze ha lasciato un’impronta indelebile sulla città, trasformandola in un crogiolo di culture.

La ricchezza improvvisa portata dal boom della gomma ha, tuttavia, stravolto per sempre la regione, incidendo profondamente sulle molte comunità indigene che la abitavano. Oggi, Manaus non solo rappresenta un punto di partenza ideale per esplorare l’incredibile biodiversità dell’Amazzonia ma anche un luogo di riflessione sull’importanza della sua protezione e conservazione.

teatro manaus

Cosa mangiare a Manaus in Brasile

Esplorare Manaus significa anche immergersi in una cucina ricca e variegata, che riflette la biodiversità e la cultura dell’Amazzonia.

Durante il mio viaggio, ho avuto il piacere di assaggiare alcuni dei piatti più unici e sorprendenti che la gastronomia locale ha da offrire.

Uno degli assaggi più memorabili è stato sicuramente quello del piranha. Questo pesce, noto per la sua fama di predatore feroce nelle acque amazzoniche, si trasforma in un piatto saporito, capace di sorprendere piacevolmente il palato. La sua dura carne, cotta in modi diversi, rivela un sapore unico che riflette l’essenza del fiume da cui proviene.

Un’altra esperienza culinaria fuori dal comune è stata l’assaggio delle larve che si sviluppano nel cocco, mangiandone tutta la polpa. Queste larve (che sanno davvero di cocco!) rappresentano anche un’importante fonte di proteine per gli abitanti della regione in periodi di carestia.

Infine, non si può parlare della cucina di Manaus senza menzionare le noci brasiliane, che in realtà sono i semi dell’albero di almendro o noce del Brasile, uno degli alberi più maestosi e longevi della foresta amazzonica. Questi “semi” non solo sono deliziosi e nutrienti, ma rappresentano anche un elemento fondamentale nell’economia locale e nella dieta degli abitanti dell’Amazzonia.

interni del teatro di manaus

Dove dormire a Manaus

Durante la mia avventura in Amazzonia, ho scoperto un luogo speciale per il soggiorno a Manaus: la Casa dos Frades. Questa struttura incantevole offre un’esperienza unica, combinando comfort e ospitalità con un tocco di storia e cultura locale. Situata in posizione strategica, permette di esplorare facilmente la città e di immergersi nell’atmosfera amazzonica fin dal primo momento.

La Casa dos Frades si distingue per il suo stile e la sua atmosfera accogliente, rendendola la base perfetta per chi cerca un’esperienza autentica a Manaus. Che tu sia qui per avventurarti nella giungla o per scoprire le meraviglie culturali della città, questo luogo offre tutto ciò di cui hai bisogno per un soggiorno indimenticabile.

tour amazzonia

Il mio tour di 3 giorni in Amazzonia

Ho avuto la fortuna di trascorrere 72 ore indimenticabili nella foresta Amazzonica, un’esperienza che ha arricchito il mio spirito avventuroso e la mia connessione con la natura.

Grazie all’organizzazione impeccabile di iguanatour, ho potuto immergermi completamente nelle meraviglie di questo ecosistema unico al mondo.

Giorno 1

Il tour è iniziato da Manaus, dove una prima barchetta ci ha condotto al fenomeno naturale dell’incontro tra il Rio Negro e il Rio Solimoes. Questi due fiumi, da temperature, proprietà chimiche e velocità diverse, scorrono fianco a fianco senza mischiarsi, creando un affascinante confine naturale visibile dall’alto.

Abbiamo fatto una sosta anche alla Cascada Presidente Figueiredo, un altro gioiello della natura locale.

Dopo un viaggio in bus seguito da un’altra traversata in barca, siamo arrivati alla posada sul fiume che ci ha ospitati. In queste zone, il movimento è possibile solo via acqua, e benché possa sembrare isolato, diverse famiglie vivono lungo le sponde del fiume, sfruttando le risorse che la terra offre.

La giornata si è conclusa con un’emozionante ricerca notturna dei caimani che abitano il fiume. Grazie alla nostra guida, abbiamo potuto osservare da vicino un esemplare femmina di circa tre anni; queste creature, crescendo, possono raggiungere la lunghezza di 1,5 metri, mentre altre specie locali arrivano fino a 3 metri.

cascata de presidente figuereido

Giorno 2

La sveglia è stata all’alba, alle 5:30, per iniziare una camminata nella foresta amazzonica alla scoperta delle piante medicinali utilizzate dalle comunità indigene e apprendere tecniche di sopravvivenza.

Tra bradipi, ragni e formiche il cui morso è paragonabile al dolore di un proiettile, l’esplorazione è stata un’immersione totale nella biodiversità amazzonica.

Dopo l’esplorazione, ci siamo concessi un rinfrescante tuffo nel fiume, abitato da piranha, delfini rosa, caimani e anaconde. Nonostante la presenza di queste specie, il desiderio di vivere a pieno l’esperienza amazzonica mi ha spinto a non tirarmi indietro.

La serata è trascorsa nell’accampamento, dove abbiamo cucinato e dormito in tende, cullati dai suoni della natura circostante.

Giorno 3

Dopo una notte trascorsa in amaca, abbiamo salutato il nostro “caimano da giardino” per visitare una famiglia locale, che vive coltivando principalmente la cassava, una radice che deve essere trattata per eliminare la tossicità. Durante questa visita, abbiamo avuto l’opportunità di vedere diversi delfini rosa, il cetaceo d’acqua dolce più grande, noto per la sua caratteristica colorazione.

Con la visita a questa famiglia si conclude il mio tour di 3 giorni in Amazzonia, un inizio emozionante della mia avventura in Brasile.

Domande frequenti: viaggio in Amazzonia

Avventurarsi nell’Amazzonia è un sogno per molti viaggiatori, ma organizzare un viaggio in questa regione remota può sembrare una sfida.

Ecco alcune delle domande più comuni che ho ricevuto, insieme a consigli pratici per aiutarti a pianificare la tua avventura nella giungla.

Come organizzare un viaggio in amazzonia fai da te?

Organizzare un viaggio in Amazzonia da soli richiede una buona dose di ricerca e pianificazione, ma è assolutamente fattibile e incredibilmente gratificante.

Ecco alcuni passaggi chiave:

  • Definisci il tuo itinerario: decidi quali parti dell’Amazzonia vuoi esplorare. Manaus in Brasile è un punto di partenza popolare, ma ci sono altre opzioni come Iquitos in Perù o Leticia in Colombia.
  • Prenota i voli interni: dato che l’Amazzonia è un’area vasta e remota, spesso l’unico modo per muoversi è tramite voli interni. Usa siti di confronto per trovare le migliori offerte.
  • Scegli l’alloggio: dalle locande gestite da famiglie ai lodge nella giungla, ci sono opzioni per tutti i budget. Leggi le recensioni e prenota in anticipo, ad esempio su Booking.
  • Considera le guide locali: anche se stai pianificando un viaggio fai da te, ingaggiare guide locali per escursioni specifiche può arricchire la tua esperienza e garantire la tua sicurezza.
  • Prepara la documentazione necessaria: assicurati che il tuo passaporto sia valido e verifica se hai bisogno di visti o permessi speciali.
tour amazzonia

Come prepararsi per un viaggio al Rio delle Amazzoni?

Prepararsi per un viaggio al Rio delle Amazzoni richiede attenzione a diversi dettagli importanti:

  • Vaccinazioni: assicurati di avere tutte le vaccinazioni necessarie e consigliate, come febbre gialla ed epatite A e B.
  • Equipaggiamento: porta abbigliamento adatto al clima umido e piovoso della foresta pluviale, come indumenti leggeri, traspiranti e a rapida asciugatura, oltre a un buon repellente per insetti e una rete per zanzare.
  • Pianifica le attività: decidi in anticipo quali escursioni e attività vuoi fare, come crociere sul fiume, trekking nella giungla o visite a comunità indigene.
  • Assicurazione di viaggio: scegli una polizza che copra attività avventurose e assistenza medica in aree remote.

Quanto costa un viaggio in Amazzonia

Il costo di un viaggio in Amazzonia può variare notevolmente a seconda dello stile di viaggio, della durata del soggiorno e delle attività incluse.

Un budget di base può partire da 50-100 USD al giorno per alloggi e pasti economici, più il costo dei voli interni e delle escursioni.

I lodge nella giungla possono variare da 100 a 500 USD a notte, inclusi pasti ed escursioni.

Per ottenere il massimo dal tuo budget, considera di viaggiare in bassa stagione, prenota in anticipo e seleziona attentamente le attività che desideri fare.

Ricorda che investire in esperienze uniche e nel sostegno alle comunità locali arricchisce il tuo viaggio rendendolo ancora più memorabile.

tour amazzonia

Pensieri per concludere

Concludendo questo viaggio, spero di aver acceso in te la scintilla dell’avventura e della curiosità per l’Amazzonia, un ecosistema senza eguali sulla Terra.

Da come organizzare il tuo viaggio fai-da-te, ai consigli su come prepararsi e quanto potrebbe costarti l’esperienza, abbiamo esplorato insieme il cuore verde del mondo, svelando i suoi misteri e le sue meraviglie.

Ricorda, ogni viaggio nell’Amazzonia non è solo un’avventura personale, ma anche un’opportunità per connettersi con la natura in modo profondo e significativo, rispettando la sua biodiversità e le comunità che la chiamano casa.

Come viaggiatrice e nomade digitale, ho scoperto che i viaggi più indimenticabili sono quelli che ci trasformano, che ci insegnano a vedere il mondo con occhi nuovi e a portare con noi non solo ricordi, ma anche lezioni per la vita.

L’Amazzonia ti aspetta con le sue infinite storie e segreti.

Che fare ora?

Per oggi è tutto.

Alla prossima destinazione di viaggio.

Stay wild!

Wild Creator Academy

Un percorso a 360 gradi per avere successo online

10 Corsi

+25 Ore

Wild Creator Academy

Un percorso a 360 gradi per avere successo online

10 Corsi

+25 Ore

DAI VITA AL LAVORO DEI TUOI SOGNI

PARTECIPA GRATIS ALLA PASSION WEEK:

La Passion Week è un programma di 7 giorni, dove imparerai a guadagnare grazie alle tue passioni.

Continua a leggere altri consigli di viaggio