👩‍💻 Partecipa gratis a 5 live che aiuteranno il tuo progetto online + BONUS fai analizzare il tuo Business 👉

Trasforma la tua vita e lavora da dove vuoi con la Wild Creator Academy

Guida allo Sri Lanka: come organizzare un viaggio in questo paradiso tropicale

Avventuroso, rigoglioso ed esotico…benvenuti in Sri Lanka!

Parti con me per un viaggio on the road, alla scoperta di questa meravigliosa isola indiana?

profilo-wildflowermood-170x170
Wildflowermood logo love

NOMADE DIGITALE – CONTENT CREATOR – DIGITAL MARKETING

‖ YOUTUBE +173K  ⨺ INSTAGRAM: +184K ⨺ PINTEREST +500K VISITE MENSILI ‖

Vuoi organizzare o stai pensando ad un viaggio pazzesco in Sri Lanka?

Sei nel posto giusto!

Che tu sia un viaggiatore alla prime armi, un vacanziero occasionale o un esperto nomade digitale, questa guida di viaggio per lo Sri Lanka l’ho scritta per te.

Questa meravigliosa isola, anche conosciuta come la “Perla dell’Oceano Indiano” o “lacrima dell’India” (per la sua forma geografica) offre un mix pazzesco di avventure e luoghi da scoprire: cultura, natura incontaminata, animali esotici e gastronomia…

Ma prima lascia che mi presenti.

Sono Francesca, sul web conosciuta come Wildflowermood, viaggiatrice da sempre e nomade digitale dal 2015.

Lo Sri Lanka, il 47° Paese che visito, ha una storia di più di 3000 anni, ha visto il passaggio di diverse civiltà, ognuna della quali ha lasciato la sua impronta sulla cultura, sull’architettura e sulla cucina.

Ecco perchè ho scritto questo articolo: per raccontarti le meraviglie dello Sri Lanka, darti consigli utili di viaggio e creare l’itinerario di viaggio perfetto.

Sei dei nostri?

Si parte!

Non ti perdere.
Questo è l'indice per questa guida:

Guida di viaggio in Sri Lanka

Riproduci video su viaggio in sri lanka - wildflowermood

Quando pianifichi un viaggio, uno dei fattori più importanti da considerare è il clima.

Lo Sri Lanka, essendo un’isola tropicale,ha un clima caldo e umido tutto l’anno, ma ci sono differenze significative tra le regioni dell’isola.

La stagione secca è da dicembre a marzo sulla costa ovest, mentre sulla costa est la stagione secca va da maggio a settembre.

Da aprile a giugno, invece, il clima è caldo e umido ovunque sull’isola, mentre da ottobre a novembre c’è un’altra stagione di pioggia.

Noi infatti siamo partite a febbraio.

Inoltre, è importante tenere in considerazione il fuso orario: lo Sri Lanka è avanti di 4 ore e mezza rispetto all’Italia durante l’estate e di 5 ore e mezza durante l’inverno.

Se sei un nomade digitale o un remote worker questa può essere un‘informazione davvero importante, per organizzare al meglio il tuo lavoro con altre persone che sono in Italia.

Come arrivare in Sri Lanka

Lo Sri Lanka è un’isola situata nell’Oceano Indiano, ed è possibile raggiungerla in aereo da molte parti del mondo.

L’aeroporto principale è l‘Aeroporto Internazionale di Bandaranaike, che si trova a circa 30 km a nord della città di Colombo, la capitale dello Sri Lanka.

L’aeroporto è servito da numerose compagnie aeree internazionali, tra cui Emirates, Qatar Airways, Etihad Airways, Singapore Airlines, British Airways, e molte altre.

Per quanto riguarda l’Italia, ci sono anche voli diretti da diverse città italiane come Roma, Milano, Venezia, e Bologna.

Per trovare offerte convenienti e disponibilità per voli lowcost, ti consiglio di dare un’occhiata a Skiscanner.

Una volta atterrati a Colombo, ci sono diverse opzioni di trasporto pubblico o privato per raggiungere le altre destinazioni dell’isola, come autobus, treni e taxi.

In alternativa, è possibile noleggiare un’auto o una moto per esplorare l’isola in modo indipendente.

Come spostarsi in Sri Lanka

Ci sono diverse opzioni di trasporto per spostarsi in Sri Lanka.

Il sistema ferroviario dello Sri Lanka è ben sviluppato e offre un modo economico e panoramico per attraversare l’isola, che ho letteralmente amato.

Ci sono diverse classi di viaggio, dalla classe turistica alla classe di lusso, e le tariffe variano a seconda della classe e della destinazione.

Gli autobus sono un’altra opzione di trasporto economico, ma spesso molto affollata. Ma puoi anche trovare autobus “di lusso” con aria condizionata e servizi igienici che collegano le principali città dell’isola.

Inoltre, ci sono anche numerose compagnie di taxi e auto a noleggio che offrono un modo comodo per spostarsi in Sri Lanka, soprattutto per coloro che vogliono esplorare l’isola in modo indipendente.

Ma non sottovalutare questa scelta: il traffico può essere caotico e imprevedibile, soprattutto nelle città più grandi, quindi è importante calcolare i tempi di viaggio con cura.

Infine, ci sono anche tuk-tuk, che sono motorini a tre ruote molto comuni in Sri Lanka e che offrono un’esperienza divertente e unica.

In ogni caso, è importante scegliere il metodo di trasporto più adatto alle proprie esigenze e al proprio budget, e considerare che… in Sri Lanka si guida a sinistra!

Dove dormire in Sri Lanka?

In Sri Lanka, ci sono numerose opzioni di alloggio per i viaggiatori, per tutte le esigenze e per tutte le tasche.

Una delle opzioni più interessanti per i viaggiatori alla ricerca di un’esperienza autentica è quella di soggiornare in una casa tipica del luogo.

In Sri Lanka, queste case tradizionali sono chiamate “Walauwas” o “Manor Houses”, e solitamente offrono camere spaziose e confortevoli, arredate con mobili antichi e con un tocco di stile coloniale.

Molte di queste case sono circondate da giardini curati, piscine, e offrono un’esperienza rilassante e autentica lontano dalle grandi città.

Oltre alle case tradizionali, in Sri Lanka ci sono anche numerose guest house, ostelli e bed & breakfast, spesso gestiti da famiglie locali e che offrono un’atmosfera familiare e accogliente.

Tra i miei alloggi preferiti, voglio citarti sicuramente Villa Saltasia e Casa Tikiri.

Se vuoi saperne di più, nel mio itinerario che trovi scorrendo qui sotto, ho selezionato per te i migliori alloggi nei quali abbiamo dormito!

Cosa si mangia in Sri Lanka?

La cucina dello Sri Lanka è ricca di sapori e spezie, grazie alla sua posizione geografica strategica che l’ha resa meta di scambi commerciali e culturali nel corso dei secoli.

Io personalmente, l’adoro!

La cucina dello Sri Lanka è principalmente a base di riso, curry, pesce, verdure e spezie come peperoncino, cumino, cannella, cardamomo e zenzero.

I piatti sono spesso serviti con salse a base di cocco, chutney e sambol, una miscela di spezie e ingredienti come cocco grattugiato, peperoncino, cipolla e lime.

Tra i piatti tipici dello Sri Lanka e che ti consiglio di provare assolutamente, ci sono:

  • il “Rice and Curry”, una combinazione di riso bianco, curry di verdure, curry di pesce o carne, accompagnati da salse e chutney;
  • il “Kottu Roti”, una pietanza a base di pezzi di pane indiano fritti con uova, carne o verdure e spezie;
  • il “Hopper”, una specie di crepe di riso fermentato servito con uova o cocco grattugiato;
  • il “Polos”, un curry di piccoli jackfruit che viene cotto con cocco grattugiato e spezie;
  • il “Kiribath”, un dolce a base di riso cotto in latte di cocco;
  • e infine il “Wambatu Moju”, una conserva di melanzane in agrodolce a base di cocco, spezie e zucchero di palma.

Quanto costa un viaggio in Sri Lanka?

Il costo di un viaggio in Sri Lanka può variare notevolmente a seconda del tipo di sistemazione, del cibo, del trasporto e delle attività scelte.

Tuttavia, in generale, lo Sri Lanka è ancora un’opzione di meta di viaggio low cost.

Una sistemazione a basso costo come un ostello può costare circa 10-20 euro a notte, mentre un hotel di lusso può costare oltre 100 euro a notte.

Il cibo di strada e in ristoranti locali sono molto economici e offrono deliziose specialità locali come il curry di pesce o di verdure.

Una cena a base di curry può costare solo qualche euro!

I trasporti come autobus e treni sono molto economici, mentre il noleggio di un’auto o di un taxi può essere più costoso.

Le attività turistiche come visite a parchi nazionali, safari in jeep e visite a siti storici possono essere più costose, ma comunque accessibili.

Inoltre, il costo della vita in Sri Lanka è basso rispetto all’Europa.

Ad esempio, un litro di acqua può costare solo qualche centesimo, mentre un biglietto del cinema costa circa 3-4 euro.

guida di viaggio Sri Lanka

Sri Lanka da non perdere: cosa vedere?

Lo Sri Lanka è perfetto per i viaggiatori in cerca di avventure, cultura e bellezza naturale.

Per organizzare il tuo viaggio alla perfezione, ho selezionato per te i dieci luoghi migliori per il tuo viaggio in Sri Lanka:

  1. Sigiriya: la roccaforte di Sigiriya è uno dei siti storici più spettacolari dell’isola, con una fortezza costruita sulla cima di una roccia alta 200 metri;
  2. Kandy: la città di Kandy è famosa per il suo Tempio del Dente Sacro, uno dei siti buddisti più importanti dell’isola, e per i suoi bellissimi giardini botanici;
  3. Galle: la città fortificata di Galle è un patrimonio mondiale dell’UNESCO, con splendidi edifici coloniali, una cattedrale olandese e mura storiche;
  4. Parco Nazionale di Yala: uno dei parchi nazionali più famosi dell’isola, noto per le sue numerose specie animali, tra cui elefanti, leopardi e uccelli esotici;
  5. Dambulla: le grotte di Dambulla ospitano antichi templi buddisti con dipinti e statue del Buddha;
  6. Ella: un bellissimo villaggio di montagna circondato da paesaggi spettacolari, con cascate, sentieri naturali e viste mozzafiato;
  7. Anuradhapura: una delle antiche capitali dello Sri Lanka, con imponenti rovine di palazzi, monasteri e stupa buddisti;
  8. Mirissa: una delle più belle spiagge dell’isola, con acque cristalline, palme da cocco e perfetta per i surfisti;
  9. Nuwara Eliya: una città montana caratterizzata da colline verdi, cascate e piantagioni di tè, dove si può anche visitare una fabbrica di tè e degustare pregiati tè locali;
  10. Adam’s Peak: una montagna sacra per molte religioni, con una cima a forma di piramide e una vista panoramica incredibile sulla natura circostante.

Questi sono solo alcuni dei luoghi imperdibili dello Sri Lanka, ma l’isola ha molto altro da offrire…

Tra poco ti porterò con me, nel mio itinerario di 12 tappe scelte con tanto amore e curiosità.

Ma ricorda che scegliere i posti giusti dipende dalle preferenze personali, dal tempo a disposizione e dal budget:  in ogni caso, il tuo viaggio in Sri Lanka sarà un’esperienza indimenticabile.

Il mio itinerario in Sri Lanka: 12 tappe

Preparato il bagaglio a mano con il mio ormai inseparabile zaino Wayks,  ero pronta a dare inizio al viaggio che mi avrebbe portato nel mio 47° Paese.

La mia permanenza in Sri Lanka è stata di 1 mese, ma sono certa che tornerò per vivere ancora più affondo questo affascinante e mistico paese asiatico.  

Una volta atterrata all’aeroporto della capitale, ritirato i soldi locali ed acquistato una SIM che mi permetterà di avere la connessione dati, ho preso un transfer per la mia prima tappa di viaggio.

In questo itinerario di 12 tappe che ho preparato per te passeremo prima dalla costa, per poi addentrarci nell’entroterra verde e rigoglioso.

Questo itinerario è particolarmente adatto per chi riesce a stare 1 mese sull’isola, ma se hai meno tempo a disposizione, ti basterà addentrarti meno nel Paese o selezionare le tappe che preferisci.

1 Colombo

Colombo, la capitale dello Sri Lanka, è una tappa essenziale e ottimo punto di partenza per il tuo itinerario di viaggio nel paese.

Anche perchè è sede dell’aeroporto principale, molto probabilmente atterrerai qui, ti consiglio quindi vivamente di vistarla al tuo arrivo o prima del volo di ritorno.

Per dormire ti consiglio Colombo Airport Homestay, un alloggio semplice ma molto comodo per rimanere vicino l’aeroporto ed evitare il traffico della città.

Nonostante la sua reputazione di città caotica e rumorosa, Colombo offre una serie di attrazioni culturali e storiche da non perdere.

Potrai visitare il tempio di Gangaramaya, uno dei più importanti della città, e goderti una passeggiata tra le strade del quartiere di Pettah, dove potrai fare acquisti di prodotti locali e goderti la vivace atmosfera della città.

Non perderti la Galle Face Green, una grande area verde sul lungomare dove potrai goderti il ​​tramonto e assaggiare il delizioso cibo di strada.

Per gli amanti dell’arte, invece, c’è il museo nazionale, che ospita una vasta collezione di reperti archeologici e arte contemporanea.

2 Galle

Galle è una città coloniale situata sulla costa sud dello Sri Lanka, ed è un’altra tappa imperdibile, soprattutto per gli amanti di tramonti spettacolari…

La città è famosa per la sua fortificazione, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, che domina il paesaggio della città vecchia e da dove potrai goderti un tramonto meraviglioso.

Passeggia tra le stradine del quartiere di Galle Fort, visitando il faro e ammirando la vista panoramica.

Non perderti la chiesa olandese, la moschea di Meeran Jumma, il tempio di Sri Sudharmalaya e il museo marittimo nazionale.

Inoltre, Galle offre anche belle spiagge, come Unawatuna e Hikkaduwa, che sono ideali per gli amanti del mare e non dimenticarti di provare la cucina locale nei numerosi ristoranti della città.

3 Ahangama

Ahangama è un‘incantevole paesino sul mare situata sulla costa sud-occidentale dello Sri Lanka, e una meta perfetta per coloro che cercano una vacanza rilassante.

La città è famosa per le sue spiagge incontaminate e le acque cristalline del mare, perfette per il nuoto, lo snorkeling e il surf.

In particolare, il reef break di Ahangama è uno dei migliori spot di surf dell’isola.

In questo luogo potrai conoscere persone davvero interessanti e goderti la pace e la tranquillità del paesaggio, passeggiando sulla spiaggia o attraversando le piantagioni di tè e di canna da zucchero.

Inoltre, Ahangama si trova vicino a posti davvero interessanti, come la città di Galle e il parco nazionale di Yala.

Qui potrai ammirare la natura selvatica dell’isola, tra cui elefanti, leopardi, coccodrilli e varie specie di uccelli.

Ad Ahangama abbiamo alloggiato per una settimana a Casa Tikiri, un bellissimo hotel immerso nel verde e nel relax totale.

Ti consiglio anche il Marshmellow Beach House, una struttura direttamente sul mare: spesso sempre piena, per questo ti consiglio di prenotare con anticipo, ne vale davvero la pena!

Cerchi una struttura che abbia anche il servizio di coworking? il Colive è perfetto.

E se stai cercando un ostello, ti consiglio il Mellow, dove potrai anche lavorare dal tuo computer e conoscere tantissimi altri nomadi digitali.

Un altro posto davvero molto carino, dove noi andavamo sempre a fare colazione, è il The Kip.

4 Mirissa

massaggi, coconut beach, palme

Mirissa è una città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka, che offre un’esperienza di viaggio unica e indimenticabile.

La città è famosa per la sua spiaggia di sabbia bianca, Coconut Beach, dove potrai rilassarti al sole o fare un tuffo nelle acque cristalline dell’Oceano Indiano.

Mirissa offre anche una vasta gamma di attività per gli amanti del mare, come lo snorkeling e il diving.

Ma non è solo la spiaggia a rendere Mirissa un luogo speciale: la città è anche conosciuta per i suoi centri massaggi, dove potrai goderti un momento di relax e di benessere dopo una giornata intensa.

Non perderti l’occasione di farti coccolare dalle mani esperte dei massaggiatori locali, che utilizzano oli essenziali e tecniche di massaggio tradizionale per rilassare i muscoli e rigenerare lo spirito.

Personalmente ho scelto un trattamento Ayurveda, lo “Shirodara”: 40 min di olio tiempido sulla fronte, in corrispondenza del terzo occhio, da Secretroot al costo di 12€.

Qui a Mirissa abbiamo dormito in una bellissima struttura, immersa nel verde ma direttamente sulla spiaggia: Villa Saltasia.

5 Tangalle

spiagge, mercato locale e pranzi sul mare, tartarughe

Tangalle è una città costiera che si trova nella parte meridionale dello Sri Lanka, ed è una destinazione perfetta per coloro che cercano una vacanza al mare lontano dalle folle turistiche.

La città è famosa per le sue spiagge incontaminate, dove potrai goderti il sole e l’oceano Indiano in tutta tranquillità.

Inoltre, a Tangalle troverai anche un mercato locale, dove fare acquisti di prodotti freschi e di artigianato locale.

Se sei alla ricerca di un’esperienza culinaria autentica, non perderti la possibilità di assaggiare i piatti a base di pesce fresco preparati dai ristoranti locali e serviti direttamente sulla spiaggia.

E se sei davvero fortunato, potrai anche assistere alla deposizione delle uova delle tartarughe marine, che ogni anno scelgono le spiagge di Tangalle come luogo di nidificazione.

Ma attenzione, ricordati di rispettare sempre la natura e gli animali, affidati ad associazioni o enti consapevoli e rispettosi di questo.

6 Yala National Park

Yala National Park è uno dei parchi nazionali più famosi dello Sri Lanka, che offre un’esperienza unica e indimenticabile per gli amanti della natura.

Il parco ospita una vasta gamma di animali selvatici, tra cui elefanti, leopardi, coccodrilli, scimmie e molti altri…

Se vuoi goderti la bellezza della natura e ammirare gli animali in libertà, non perderti l’occasione di prenotare un safari nel parco.

Durante l’escursione, sarai accompagnato da una guida esperta e rispettosa degli animali, che ti mostrerà i punti migliori per avvistare gli animali e ti darà informazioni dettagliate sulle specie che incontrerai.

Ti consiglio davvero di esplorare la bellezza naturale di Yala National Park e di ammirare la sua natura e i suoi animali unici al Mondo.

L’alloggio che ti consiglio in questa zona, che organizza anche safari e come se non bastasse ha anche delle bellissime case sull’albero, è lo Yala Dream Park.

7 Sinharaja Forest Reserve

Continuando immersi nella natura ci troviamo a Sinharaja Forest Reserve, una foresta pluviale tropicale unica al mondo, situata nel sud-ovest dello Sri Lanka.

Questa foresta è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua importanza ecologica e biologica.

Sinharaja ospita una vasta gamma di specie di piante e animali, tra cui molte specie endemiche, che non si trovano in nessun’altra parte del mondo.

Inoltre, a Sinharaja troverai tantissimi sentieri escursionistici, che ti porteranno alla scoperta delle cascate e dei corsi d’acqua della foresta.

Ricorda però che questa foresta è una riserva protetta, pertanto ti consiglio di visitarla con una guida esperta per rispettare l’ambiente e la sua biodiversità.

Il ponte 9 archi di Ella in Sri Lanka

8 Ella - il ponte 9 archi

Ella è un pittoresco paesino situato nelle colline dello Sri Lanka, che offre una varietà di attività all’aria aperta e panorami mozzafiato.

Tra le attività più popolari a Ella c’è l’escursione al Little Adam’s Peak, una breve ma ripida camminata che conduce a una vista panoramica sulla vallata circostante.

Ad Ella potrai visitare anche la cascata e le grotte di Ravana; ma anche la fabbrica del tè, dove puoi imparare come viene prodotto il tè Ceylon e assaggiare alcune delle varietà locali.

Se vogliamo parlare però della vera star di Ella, non puoi perderti il ponte 9 Archi o 9 Arch Bridge in Inglese.

Anche chiamato il ponte nel cielo, è uno dei migliori esempi di costruzione ferroviaria dell’epoca coloniale del paese.

Questo bellissimo ponte con 9 archi sembra sollevato nel nulla, vista la folta vegetazione ai suoi piedi.

Informati sugli orari dei treni per essere sicuro di vederlo passare ed ammirare questo spettacolo magico.

Se vuoi dormire ad Ella e svegliarti la mattina con una vista pazzesca, ti consiglio di alloggiare al Raveena Guest House. Chiedi della stanza con vista montagne, ce ne sono solo due!

9 Nuwara Eliya

Nuwara Eliya è una città di montagna situata nel cuore delle colline dello Sri Lanka, famosa per la sua bellezza naturale e per la produzione di tè Ceylon.

La città è stata fondata dagli inglesi durante il periodo coloniale ed è stata concepita come una stazione climatica per il riposo e il relax dei coloni britannici.

Oggi, Nuwara Eliya è un’attrazione turistica popolare, grazie alla sua atmosfera rilassante e alla sua architettura coloniale.

Tra le principali attrazioni di Nuwara Eliya c’è il Parco Victoria, la fabbrica del tè e il Museo del Tè, dove puoi imparare tutto sulla storia e la produzione del tè Ceylon.

Ma non è tutto.

A Nuwara Eliya troverai anche l’Horton Plains National Park, una vasta area naturale protetta che offre un’esperienza di trekking unica.

Tra le attrazioni naturali del parco, spicca la World’s End, una scogliera a picco.

La città è famosa per la sua cucina locale, che comprende come specialità come il cagliato e il melassa, il riso e il curry e il thambili, una bevanda a base di cocco fresco.

Orto Botanico di Kandy

10 Kandy

Kandy è una città storica situata nel centro dello Sri Lanka, nota per la sua bellezza e la sua storia antica.

La città è circondata da colline e foreste lussureggianti ed è famosa per il Tempio del Dente, che contiene una reliquia del dente di Buddha, una delle attrazioni religiose più importanti del mondo buddhista.

Oltre al Tempio del Dente, Kandy offre molte altre attrazioni turistiche, tra cui il Giardino Botanico Reale di Peradeniya, un vasto parco di piante esotiche e alberi, che è anche un ottimo posto per un picnic.

Se sei appassionato di storia, ti consiglio di visitare il Museo Nazionale di Kandy, che ospita una vasta collezione di manufatti culturali e storici dello Sri Lanka.

Kandy è anche una città famosa per la produzione di artigianato locale, come tessuti, gioielli e oggetti in legno intagliato.

Kandy pullula di squisiti ristoranti locali che servono specialità come il Kottu Roti, il curry di pesce e il dessert di latte di cocco.

Kandy è una tappa obbligatoria per coloro che vogliono scoprire le tradizioni e la storia dello Sri Lanka.

viaggiare in Sri Lanka
Sito storico e archeologico di Sigirya

11 Dambulla

Dambulla è una città situata nella provincia centrale dello Sri Lanka ed è famosa per i suoi templi, che sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

I templi sono situati in una grande collina rocciosa e contengono antiche statue e affreschi che raccontano la storia del Buddha e della cultura buddhista nello Sri Lanka.

La vista dalla cima della collina è spettacolare e offre una vista panoramica sulle colline circostanti.

Oltre ai templi rupestri, a Dambulla, potrai partire per visite guidate alle foreste pluviali circostanti, escursioni alle cascate vicine e visite al mercato locale.

Tempio d'oro di Dambulla
Tempio d'oro di Dambulla e Cave Temple

12 Sigiriya

Sigiriya è un sito storico e archeologico nel centro dello Sri Lanka, famoso per la sua imponente roccia di granito che si erge a 200 metri sopra la pianura circostante, chiamata la “Roccia del Leone”.

Sigiriya ospita un antico palazzo reale e una fortezza costruita dal re Kashyapa nel V secolo dC, le cui pareti sono decorate dagli affascinanti affreschi delle “donne celestiali”.

itinerario di viaggio in Sri Lanka
Sito storico e archeologico di Sigirya

Documenti necessari e assicurazione di viaggio

Per viaggiare in Sri Lanka, i cittadini italiani devono avere un passaporto valido per almeno sei mesi dalla data di arrivo, e un visto turistico, che può essere fatto online prima della partenza o all’arrivo all’aeroporto.

Per quanto riguarda l’assicurazione sanitaria e di viaggio te la consiglio vivamente per vivere un viaggio sicuro e senza pensieri: potresti aver bisogno di un supporto medico oppure di un risarcimento per volo o per effetti personali persi.

Verifica anche che l’assicurazione copra le attività che hai pianificato per il tuo viaggio in Sri Lanka, come escursioni in montagna o surf.

Io mi trovo benissimo con Chapka Cap Assistenza, che ti da anche la possibilità di sfruttare il mio codice sconto:

10 Consigli utili per il tuo viaggio in Sri Lanka

Per goderti appieno un viaggio in Sri Lanka, ecco alcuni consigli utili da tenere a mente:

  1. Rispetta la cultura e le tradizioni locali: lo Sri Lanka è un paese con una ricca storia e cultura, pertanto è importante rispettare le usanze locali, come togliersi le scarpe prima di entrare in un tempio buddista;

  2. Abbigliamento adeguato: la maggior parte dei luoghi religiosi e sacri richiedono di coprire le gambe e le spalle, quindi è meglio avere sempre con sé un pareo e uno scialle;

  3. Porta sempre con te acqua potabile: è importante restare idratati, soprattutto in questo clima tropicale e durante le escursioni all’aria aperta;

  4. Valuta locale: la valuta ufficiale dello Sri Lanka è la Rupia, quindi dovrai fare un cambio valuta. Ma troverai anche banche e sportelli bancomat disponibili in quasi tutto il paese. Una soluzione pratica e innovativa è rappresentata dalle carte di pagamento prepagate come Revolut, che consentono di effettuare transazioni senza commissioni e con un tasso di cambio favorevole;

  5. Trasporti: il modo migliore per spostarsi in Sri Lanka è con il treno o con il bus, tuttavia ci sono anche taxi e tuk-tuk disponibili, ma evitare di guidare perchè il traffico può essere davvero caotico;

  6. Cibo locale: la cucina dello Sri Lanka è deliziosa e variegata, per questo ti consiglio di assaggiare i piatti locali.

  7. Internet: la connessione internet è abbastanza buona in Sri Lanka, anche se potrai trovare alcune aree con problemi di copertura. Ti consiglio di acquistare una SIM locale in aeroporto o una eSIM tramite l’app di Airalo (sfrutta il mio codice sconto “FRANCE8926”).

  8. Clima: lo Sri Lanka ha un clima tropicale con 2 stagioni principali, stagione secca e delle piogge. Assicurati quindi di prendere con te l’abbigliamento adeguato a seconda del tuo periodo di partenza.

  9. Sicurezza: lo Sri Lanka è un paese sicuro, ma evita comunque di camminare da solo in luoghi isolati o di mostrare oggetti di valore in pubblico;

  10. Negoziazione: la negoziazione dei prezzi è comune in Sri Lanka, soprattutto nei mercati locali e con i tuk-tuk. Ti consiglio però di avere un’idea del prezzo medio giusto prima di iniziare a contrattare, per evitare di pagare troppo. Inoltre, ricorda che la negoziazione deve essere sempre fatta con rispetto e cordialità!

Pensieri per concludere

Siamo arrivati alla fine di questo avventuroso viaggio in Sri Lanka, tra natura incontaminata, affascinante cultura asiatica e…massaggi rilassanti.

Dopo aver lasciato lo Sri Lanka sono partita per un nuovo viaggio, verso terre per me ancora inesplorare: il Giappone!

Se vuoi seguirmi nei miei viaggi wild, ti consiglio di dare un’occhiata mia pagina Instagram, dove potrai anche interagire con me e tutta la mia wild-community.

Ma ti consiglio di seguirmi anche:

Alla prossima destinazione di viaggio!

Stay wild.

Wild Creator Academy

Un percorso a 360 gradi per avere successo online

10 Corsi

+25 Ore

Wild Creator Academy

Un percorso a 360 gradi per avere successo online

10 Corsi

+25 Ore

DAI VITA AL LAVORO DEI TUOI SOGNI

PARTECIPA GRATIS ALLA PASSION WEEK:

La Passion Week è un programma di 7 giorni, dove imparerai a guadagnare grazie alle tue passioni.

Continua a leggere altri consigli di viaggio